immagine veloce la vita

Un condensato di immagini per un breve romanzo che ci assomiglia

“Veloce la vita” racconta la storia di Louise, una donna divisa tra Germania e Francia. Una biografia molto privata, che si svolge però sullo sfondo di eventi epocali che coinvolgono, e talvolta oppongono, i due paesi: dalla Seconda guerra mondiale al miracolo economico della Germania, fino al Sessantotto.

Lione, dopo la Seconda guerra mondiale. La città vive ancora i drammi dell’occupazione e della perdita, piange i morti e ricorda con rabbia figure come Klaus “il boia di Lione”. Eppure in un’Europa ferita i primi tentativi di riavvicinamento passano attraverso gli scambi studenteschi e le nuove generazioni. A Lione arriva Louise, lasciando le Alpi francesi, dove è nata; è piccola, graziosa, affascinante e femminista. Conosce Henri, musicista jazz che non riesce a riprendersi dal trauma dell’uccisione dei suoi genitori, e poi trova l’amore con Johannes. Con lui e per lui Louise lascia la Francia, anche se continua a pensare alle parole di Henri: la sua nuova famiglia tedesca – perché Johannes è un giovane tedesco – sarà innocente come sembra?

Sylvie Schenk ha scelto di scrivere il suo romanzo da una prospettiva insolita e coraggiosa: la seconda persona singolare. Una scelta interessante, che riesce a costruire uno spazio speciale, abitato da una presenza meno intima della prima persona, meno distaccata della terza. Con abilità Schenk riesce a mantenere la coerenza di questo punto di vista, che sembra sempre più urgente che al lettore man mano che si addentra nel libro.

Veloce la vita, Sylvie Schenk, Keller, pp. 176, euro 15,50.
ISBN: 9788899911263

vuoi prenotare subito questo libro?

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto (inserisci il titolo del libro che vuoi ordinare)

Il tuo messaggio

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

© 2015 la Libreria Volante
Top
Seguici: